Thank you, we will be on contact with you shortly.

fieldSENSE protegge gli operatori dall’eccessiva esposizione alle radiofrequenze

Lavora insieme a voi

L’unico monitor RF di cui avrete bisogno

Copertura: da 50 MHz a 60 GHz

La 3a generazione di fieldSENSE ha una comprovata esperienza nel garantire la sicurezza degli operatori sul sito. Il fieldSENSE è studiato nello specifico per garantire gli operatori in quota che lavorano a contatto con le radiofrequenze; sia nel campo vicino di un sistema di trasmissione che nel campo lontano di un sistema 5G, l’esposizione viene valutata correttamente

e viene emesso un segnale acustico qualora i livelli si avvicinino e superino i limiti di salute e sicurezza sul lavoro. Il dispositivo può essere collegato a uno speciale meccanismo di fissaggio con cinghie per impedirne la caduta, ma comunque si troverà a una distanza che consentirà di udire il segnale acustico in caso di avviso.

Operatori esposti a radiofrequenze che lavorano sulle torri

Il fieldSENSE è studiato per gli operatori che lavorano in quota e che sono esposti alle radiofrequenze.

Tecnici HVAC e che operano sui tetti

Le stazioni base sui tetti comportano rischi di eccessiva esposizione alle radiofrequenze per chi vi lavora. FieldSENSE ha tutto sotto controllo.

Operatori di autocarri con benna

Utenze, piccole celle e illuminazione stradale richiedono l’accesso degli autocarri con benna, che potrebbero trovarsi in linea con le antenne di trasmissione.

fieldSENSE60

Intervallo di frequenza

L’intervallo di frequenza è stata esteso a 50 MHz – 60 GHz, per garantire la copertura sia in campi vicini di sistemi di trasmissione che in campi lontani di sistemi 5G. Questo lo rende l’unico misuratore di RF di cui l’operatore ha bisogno. 

Misura isotropa

Il FieldSENSE60 è dotato di sei sonde ortogonali per campo elettromagnetico per garantire la corretta misurazione di tutte le sorgenti di radiazione combinate da ogni angolazione e la conformità ai limiti di sicurezza. 

Misura di campi elettromagnetici

Per misurare l’esposizione a campi elettromagnetici in una determinata situazione, le linee guida in materia di sicurezza RF utilizzano la densità di potenza irradiata (S), espressa in mW/cm2 o W/m2. Il valore è ricavato dai campi E (elettrici) e H (magnetici) misurati. Per rilevare con precisione l’esposizione in circostanze specifiche, è necessario misurare entrambi questi valori, specialmente quando si lavora a frequenze molto basse, ad esempio intorno a trasmettitori FM. In questi casi, solo la misura di campo elettrico può portare a una sovraesposizione accidentale a RF. Grazie all’intervallo di frequenza esteso, il dispositivo misura correttamente il campo magnetico come richiesto in caso di misura a bassa frequenza.

Raccolta dati

Il dispositivo è dotato di una funzionalità avanzata di raccolta dati di campo elettromagnetico che registra tutte le misure effettuate, consentendo all’utente di accedervi facilmente in ufficio mediante connessione USB a un PC. Inoltre, è possibile visualizzare i dati in tempo reale grazie alla connessione USB con l’applicazione per PC. 

Note vocali

La funzione di registrazione integrata consente di registrare pratiche note vocali a cui l’utente può accedere in un secondo momento, una volta rientrato in ufficio; i dati vengono associati alle misurazioni di campo effettuate in modo da poter classificare condizioni di esposizione specifiche in tutta facilità.

Risposta modellata

I limiti di esposizione, come i limiti FCC (NCRP), SC6 o ICNIRP, sono tutti modellati in base alla frequenza e, pertanto, i dispositivi di protezione individuale devono disporre di una risposta modellata per effettuare misure precise e conformi a tali disposizioni. I misuratori di RF privi di risposta modellata sono imprecisi e possono esporre l’utente al rischio di sovraesposizione.

Allarme e rilevamento delle cadute

Il dispositivo è dotato di un sistema di rilevamento delle cadute integrato che emette un segnale acustico in caso di caduta accidentale dell’utente. Il segnale acustico può essere silenziato se l’operatore è ancora cosciente; in caso contrario, attirerà l’attenzione dei colleghi per avviare immediatamente i soccorsi, contribuendo così a ridurre i potenziali effetti del trauma da sospensione.

Interfaccia utente

Grazie agli indicatori LED color ambra ad alta luminosità per una visibilità diretta alla luce naturale e al segnalatore acustico ad alta sonorità, l’utente potrà avere tutto sotto controllo. Il dispositivo è appositamente progettato per essere utilizzato anche se si indossano guanti, riducendo così il rischio che precipitino a terra quando si è ad alta quota.

Fissaggio all’imbracatura 

Il meccanismo di fissaggio all’imbracatura del FieldSENSE60 è stato completamente rinnovato al fine di integrare un cordino a spirale. Quest’ultimo permette all’operatore di maneggiare agevolmente il dispositivo, rimanendo comunque visibile e udibile. In caso di caduta, il dispositivo rimarrà attaccato all’imbracatura e non precipiterà a terra.

Cinturino da polso

Il cinturino da polso facilmente regolabile permette all’operatore di evitarne la caduta accidentale durante il lavoro in quota.  

Pile AAA

Il dispositivo utilizza pile AAA (LR03) facilmente reperibili.

Design “antiscivolo”

Grazie al particolare design dai bordi smussati, il dispositivo si adatta perfettamente alla mano, mentre la superficie in morbido elastomero e la forma ergonomica evitano all’operatore di fare manovre strane quando si trova in quota.

Resistente struttura IP64

Il FieldSENSE60 è dotato di una struttura costampata formata da uno strato più interno in policarbonato, materiale solitamente utilizzato per realizzare gli scudi antisommossa, e uno strato esterno elastomerico in TPU, appositamente studiato per resistere all’usura. Il design garantisce il grado di protezione da agenti esterni IP64. 

Custodia con zip e inserto in schiuma sagomata

Viene fornita in dotazione anche una custodia con zip rinforzata e inserto in schiuma sagomato personalizzato, per un’ulteriore protezione del dispositivo. 

Punto di aggancio per treppiede

Il punto di aggancio per treppiede, situato alla base del dispositivo, consente di effettuare monitoraggi da remoto o di collegare un’asta di prolunga in determinate circostanze. 

fieldSENSE 2.0

Intervallo di frequenza

L’intervallo di frequenza è stato esteso a 50 Mhz – 6 GHz e offre una copertura per tutti i servizi di trasmissione TV e radio FM più comuni nonché per la maggior parte dei servizi di telefonia mobile, incluso, tra gli altri, il 5G a bassa e media banda. 

Misura isotropa

Il FieldSENSE 2.0 è dotato di sei sonde ortogonali per campo elettromagnetico per garantire la corretta misurazione di tutte le sorgenti di radiazione combinate da ogni angolazione e la conformità ai limiti di sicurezza. 

Misura di campi elettromagnetici

Per misurare l’esposizione a campi elettromagnetici in una determinata situazione, le linee guida in materia di sicurezza RF utilizzano la densità di potenza irradiata (S), espressa in mW/cm2 o W/m2. Il valore è ricavato dai campi E (elettrici) e H (magnetici) misurati. Per rilevare con precisione l’esposizione in circostanze specifiche, è necessario misurare entrambi questi valori, specialmente quando si lavora a frequenze molto basse, ad esempio intorno a trasmettitori FM. In questi casi, solo la misura di campo elettrico può portare a una sovraesposizione accidentale a RF. Grazie all’intervallo di frequenza esteso, il FieldSENSE 2.0 misura correttamente il campo magnetico come richiesto in caso di misura a bassa frequenza.

Raccolta dati

Il dispositivo è dotato di una funzionalità avanzata di raccolta dati di campo elettromagnetico che registra tutte le misure effettuate, consentendo all’utente di accedervi facilmente in ufficio mediante connessione USB a un PC. Inoltre, è possibile visualizzare i dati in tempo reale grazie alla connessione USB con l’applicazione per PC. 

Note vocali

La funzione di registrazione integrata consente di registrare pratiche note vocali a cui l’utente può accedere in un secondo momento, una volta rientrato in ufficio; i dati vengono associati alle misure di campo E e H effettuate in modo da poter classificare condizioni di esposizione specifiche in tutta facilità.

Risposta modellata

I limiti di esposizione, come i limiti FCC (NCRP), SC6 o ICNIRP, sono tutti modellati in base alla frequenza e, pertanto, i dispositivi di protezione individuale devono disporre di una risposta modellata per effettuare misure precise e conformi a tali disposizioni. I misuratori di RF privi di risposta modellata sono imprecisi e possono esporre l’utente al rischio di sovraesposizione.

Allarme e rilevamento delle cadute

Il FieldSENSE 2.0 è dotato di un sistema di rilevamento delle cadute integrato che emette un segnale acustico in caso di caduta accidentale dell’operatore. Il segnale acustico può essere silenziato se l’operatore è ancora cosciente; in caso contrario, attirerà l’attenzione dei colleghi per avviare immediatamente i soccorsi, contribuendo così a ridurre i potenziali effetti del trauma da sospensione.

Interfaccia utente

Grazie agli indicatori LED color ambra ad alta luminosità per una visibilità diretta alla luce naturale e al segnalatore acustico ad alta sonorità, l’operatore potrà avere tutto sotto controllo. Il dispositivo inoltre è progettato per essere utilizzato anche se si indossano guanti, riducendo così il rischio che precipitino a terra quando si è ad alta quota.

Fissaggio all’imbracatura 

Il sistema dotato di cinghia e fibbia studiato per fissare il dispositivo all’imbracatura consente all’operatore di accedervi senza difficoltà. È stato appositamente progettato per evitare di doverlo fissare in parti del corpo frequentemente utilizzate per trasportare attrezzi o strumenti, come il girovita, o in aree in cui ostacolerebbe la risalita dell’operatore o la circolazione sanguigna, come il braccio o il polso. 

Cinturino da polso

Il cinturino da polso facilmente regolabile permette all’operatore di evitarne la caduta accidentale durante il lavoro in quota.  

Pile AAA

Il dispositivo utilizza pile AAA (LR03) facilmente reperibili.

Design “antiscivolo”

Grazie al particolare design dai bordi smussati, il dispositivo si adatta perfettamente alla mano, mentre la superficie in morbido elastomero e la forma ergonomica evitano all’operatore di fare manovre strane quando si trova in quota.

Resistente struttura IP64

Il FieldSENSE 2.0 è dotato di una struttura costampata formata da uno strato più interno in policarbonato, materiale solitamente utilizzato per realizzare gli scudi antisommossa, e uno strato esterno elastomerico in TPU, appositamente studiato per resistere all’usura. Il design garantisce il grado di protezione da agenti esterni IP64. 

Custodia con zip e inserto in schiuma sagomata

Viene fornita in dotazione anche una custodia con zip rinforzata e inserto in schiuma sagomato personalizzato, per un’ulteriore protezione del dispositivo. 

Punto di aggancio per treppiede

Il punto di aggancio per treppiede, situato alla base del dispositivo, consente di effettuare monitoraggi da remoto o di collegare un’asta di prolunga in determinate circostanze. 

Così conveniente che ogni operatore può averne uno

Trova un distributore

Alphawave Mobile Network Products
3 Meson Street, Technopark,
Stellenbosch, 7600,
South Africa
+27 21 880 1880
Name(Required)
Country(Required)
Name(Required)
Name(Required)
Nome(Required)
Name(Required)
Name(Required)